La Valle D'Aosta in TV

Testata giornalistica dedicata a cultura, tradizioni, territorio, eventi, enogastronomia e curiosità della VdA 

 

CI VEDONO IN CHIARO SULLE SEGUENTI EMITTENTI SATELLITARI E DIGITALI

 

TV Vallée - canale 15 digitale terrestre, in Valle d’Aosta, 24/24h

 

NordOvest 7 VdA - digitale terrestre, canale 113 in Piemonte

dalle 08,30 alle 10,00 - dalle 19,00 alle 20,30 o dalle 20,00 alle 21,30

 

Rete 7, digitale terrestre, canale 11 in Valle dAosta e Piemonte - 272 in Liguria - 293 in Lombardia e canale 212 in Toscana e Lazio

dalle 11,00 alle 12,00 e replica serale

 

People TV da satellite Hot-Bird, copertura Europa, Paesi del Mediterraneo, Emirati Arabi, Nord Africa, dalle 11,00 alle 12,00 e replica serale

 

in Italia, anche sul canale SKY 825 e canale 120 di Tivù Sat, lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato dalle 11,00 alle 12,00 e replica serale

 

People Tv, digitale terrestre, canale 212 in Valle dAosta e canale 217 in Piemonte

dalle 11,00 alle 12,00 e replica serale

 

Copertura: Europa, Emirati Arabi, Paesi del Mediterraneo e Nord Africa, da satellite HOT-BIRD

Copertura nazionale piattaforma SKY e TIVU’ SAT

Copertura digitale terrestre Valle dAosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Toscana, Lazio

Internet - Facebook - Youtube

TV VALLEE, CANALE 15 DIGITALE TERRESTRE

trasmette anche la diretta delle adunanze del Consiglio Regionale

 

 

 

 

News

Consiglio dei Ministri: COLDIRETTI, DECRETO VALORIZZI PRIMATI STALLE ITALIANE

Lo schema approvato deve rappresentare per il mondo delle associazioni degli allevatori uno sprone a migliorare  ulteriormente i servizi offerti, alle imprese di allevamento. E’ quanto afferma la Coldiretti in riferimento allo schema di decreto legislativo approvato dal Consiglio dei Ministri con il quale si punta alla riorganizzazione dei servizi al settore zootecnico.

TURISMO: ARRIVANO FARMERS MARKET NEI PICCOLI COMUNI

Nell’anno del cibo italiano nel mondo saranno i farmers’ market e lo street food contadino ad attrarre il turismo nei piccoli comuni. E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti sugli effetti della nuova legge per il rilancio e la valorizzazione delle realtà locali sotto i cinquemila abitanti. La norma – spiega la Coldiretti – prevede che vengano destinate specifiche aree per l’avvio di mercati agricoli con la vendita diretta delle tipicità del territorio, in modo da stimolare la conoscenza di angoli del Belpaese meno “battuti” rispetto ai tradizionali itinerari turistici.

Pagine